Il corso

Il corso si articola in 8 incontri di due giorni ciascuno (domenica e lunedì) con una frequenza, generalmente, di 1 incontro ogni 3-4  settimane. È a numero chiuso e per l’ordine di iscrizione sarà considerata la data di invio della scheda d’iscrizione. Il pagamento della quota d’iscrizione dovrà essere concomitante alla conferma da parte della segreteria della partenza del corso.

Il corso si conclude con un test di valutazione dell’apprendimento del corso ed il rilascio di un “Attestato di specialista in contattologia”.

Finalità

Il corso si prefigge di fornire ai partecipanti le conoscenze per affrontare l’applicazione della lente a contatto con piena e perfetta consapevolezza del proprio lavoro sotto ogni aspetto. Il percorso, che prevede un approccio multidisciplinare, non si limiterà a fornire le conoscenze per la valutazione e la scelta della tipologia più adatta di lente a contatto, del materiale ottimale e tutto ciò che concerne i controlli post applicazione e il follow up successivo, ma integrerà le conoscenze di ottica e optometria che si ricollegano all’applicazione di una lente a contatto. Un corso che, integrando in modo sinergico parte pratica e parte teorica, costituirà un ottimo trampolino di lancio per quei professionisti che vogliono inserire, all’interno della propria attività commerciale, l’aspetto altamente professionale della contattologia.

Modalità di Partecipazione

La domanda dovrà essere accompagnata dei seguenti documenti:

  • Copia della Carta d’Identità e del Codice Fiscale
  • Autocertificazione dell’Abilitazione di Ottico
Termine per la presentazione delle domande: i corsi sono a numero chiuso pertanto le iscrizioni avranno termine al raggiungimento del numero massimo dei partecipanti

Argomenti del corso

  • Preliminari di anatomia e fisiologia del segmento anteriore: le palpebre, la congiuntiva, la plica semilunare e la caruncola, le ghiandole lacrimali, l’apparato escretore delle lacrime, l’ammiccamento, la sclera, la cornea.
  • Esami Strumentali: l’oftalmometro, la lampada a fessura, il Tearscope, il videotopografo.
  • Esami pre-applicativi: anamnesi, esame biomicroscopico, esame della funzionalità lacrimale, valutazione delle misurazioni corneali e palpebrali, valutazione dello stato refrattivo, analisi della binocularità.
  • Utilità delle lenti a contatto dal punto di vista dell’acuità visiva: aberrazioni, anisometropie, aniseiconia.
  • Diottrica delle lenti a contatto: analisi degli stati accomodativi nella miopia, nell’ipermetropia, nella presbiopia.
  • Le lenti a contatto RGP: materiali e geometrie delle lenti, procedura applicativa per LAC sferiche e toriche, valutazione dell’applicazione, sedute di controllo.
  • Le lenti a contatto morbide: materiali e geometrie delle LAC morbide, procedura applicativa per LAC sferiche e toriche, valutazione dell’applicazione, sedute di controllo.
  • Cheratocono: eziologia del cheratocono, degenerazione marginale pellucida, caratteristiche cliniche, istopatologia, idrope corneale, cheratoglobo, trattamento medico. Trattamento contattologico: lenti morbide, lenti rigide gas permeabili, lenti speciali.
  • Contattologia pediatrica: sviluppo del sistema visivo, ambliopia e suo trattamento, uso delle lenti a contatto in età pediatrica a scopo preventivo e riabilitativo, scelta del tipo di lenti, limiti e complicanze e follow-up.
  • Lenti a contatto terapeutiche: la scelta e la tecnica applicativa delle lenti a contatto come coadiuvante delle patologie del segmento esterno dell’occhio.
  • Lenti a contatto per cornee modificate da traumi e chirurgia rifrattiva: la scelta e la tecnica applicativa delle lenti a contatto sulle cornee modificate.
  • Ortcheratologia: l’ortocheratologia notturna, materiali e tipologie di lenti disponibili, teoria e tecnica dell’ortocheratologia, procedure applicative della LAC per ortocheratologia.

Su ogni argomento e su ogni tipologia applicativa trattata sono previste numerose ore di pratica di ambulatorio contattologico.

Docenti del corso

Cristina Abati, Silvano Abati, Matteo Fusi, Pierluigi Camiciottoli, Alfredo Mannucci, Fulvio Moroni, Manola Stefanelli

Responsabile del corso: Alfredo Mannucci

Disclaimer

L’attivazione del corso è subordinata ad un numero minimo di partecipanti; si declina ogni responsabilità se il corso non dovesse essere spostato o annullato, salvo il rimborso dell’iscrizione versata alla SIOO

RICHIEDI INFORMAZIONI SU QUESTO CORSO